Rendimenti degli affitti a confronto

Il rendimento lordo degli investimenti immobiliari in appartamenti di medie e piccole dimensioni oscilla tra il 5,77 % e il 7,21%. A confronto, i rendimenti offerti per gli stessi immobili ad Hong Kong sono pari allo 2,82%, in India allo 2,22%, a Singapore del 2,83%. Per questo motivo, gli investitori provenienti da India, Pakistan e Regno Unito investono nel Real Estate di Dubai circa 20 miliardi di aed ogni anno.

A Dubai, gli affitti per questa tipologia di appartamenti sono in media di $22 per square feet (piede quadrato), mentre gli appartamenti di grandi dimensioni si aggirano intorno ai $21 per square feet (e sono meno richiesti). Guardando la situazione dal punto di vista del proprietario, un appartamento di 75 sqm (square feet) genera un reddito medio di 6.239 aed (circa 1.500 euro) al mese, mentre immobili di 120 sqm e 160 sqm possono ricavare utili da locazione tra i 2.550 euro e i 3.500 euro al mese. Un appartamento di grandi dimensioni, 225 sqm, può arrivare a produrre reddito pari a 4.500 euro al mese.

I prezzi di vendita

Allo stesso modo anche i prezzi di vendita degli immobili di Dubai offrono ottime prospettive di guadagno. Gli appartamenti di medie dimensioni vengono venduti a circa 4.000 euro al sqm, quelli di grandi dimensioni a circa 4.300 euro al sqm. I più piccoli sono i più economici ma allo stesso tempo anche molto facili da vendere con un prezzo di 3.700 euro al sqm.

Previsioni sui rendimenti

Sempre secondo Global Property Guide, quello di Dubai è un modello insolito perché, generalmente, nelle altre grandi città del mondo, gli appartamenti più piccoli sono in proporzione i più costosi.

JLL e Knight Frank, importanti e rinomate agenzie di consulenza immobiliare a livello internazionale prevedono che ancora per quest’anno i prezzi degli immobili rimarranno bassi, per vedere poi un aumento con l’avvicinarsi di Expo 2020. Moody’s Investor Service ha dichiarato che gli investimenti del governo in infrastrutture e l’ulteriore incentivazione degli investimenti esteri sosterranno solidamente l’intero settore del Real Estate nei prossimi 5 anni.

Un importante ruolo è giocato dalle società sviluppatrice che stanno in questo periodo riducendo di molto i costi di servizio e di manutenzione, aiutando così i proprietari a pagare meno per le spese condominiali.

Sempre per Expo 2020 saranno creati oltre 277.000 nuovi posto di lavoro, la conseguenza diretta sarà un nuovo flusso di domanda che renderà il Real Estate di Dubai ancora più solido e prolifico.